rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità Maddaloni

Troppe spese per gli avvocati esterni: ora si cambia

Il Comune si difenderà direttamente dinanzi al Giudice di Pace per le cause di valore fino a 1.100 euro

Il Comune di Maddaloni ha deciso di ridurre le spese per gli avvocati. In particolare, la giunta presieduta dal sindaco Andrea De Filippo ha approvato la proposta dell'assessore Agli Affari Legali e dell'assessore alle Risorse Umane per quel che riguarda chi deve rappresentare il Comune davanti al Giudice di Pace.

La proprietà rientra nella "necessità di tutelare gli interessi dell'Ente" e ravvisando che nei giudizi del valore non eccedente i 1.100 euro "davanti al Giudice di Pace le parti possono farsi rappresentare da persona munita di mandato scritto". Da qui l'assunto che per "cause di valore inferiore a 1.100 euro il Comune può stare in giudizio personalmente o tramite persona munita di mandato scritto".

Ovviamente delegare personale dell'Ente per la costituzione in giudizio piuttosto che avvalersi di avvocati esterni comporta un risparmio economico per il Comune. Da qui la decisione che d'ora in avanti il Comune, per le cause dinanzi al Giudice di Pace di valore non superiore a 1.100 euro, individuerà la dipendente comunale Maria Della Rocca comune delegata del sindaco per la rappresentanza e la difesa del Comune di Maddaloni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppe spese per gli avvocati esterni: ora si cambia

CasertaNews è in caricamento