menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Condomino trascina il Comune in tribunale per un marciapiede

Il ricorso contro una sentenza del Giudice di Pace sul risarcimento danni per una caduta

Il Comune di Caserta viene trascinato dinanzi al giudice del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere per una richiesta di risarcimento danni per le lesioni provocate da una caduta, causata dal marciapiede sconnesso in via Petrarca.

L’Ente ha infatti conferito l’incarico legale all’avvocato Lidia Gallo per la costituzione in giudizio della causa originariamente intentata da Vincenza C. nei confronti del Comune e di un condominio, condannato al pagamento dei danni subiti dalla donna per 3500 euro nella sentenza del Giudice di Pace di Caserta. In quell’occasione il giudice ritenne infatti il condominio unico responsabile dell’evento, ‘assolvendo’ il Comune.

Proprio il condominio di via Petrarca ha però proposto appello alla sentenza per escludere le sue responsabilità nel provocare l’incidente, chiedendo la condanna del Comune quale presunto proprietario dell’area oggetto della caduta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento