menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Elena Caterino e Paolo Santulli

Elena Caterino e Paolo Santulli

Caterino replica ai tre consiglieri: "Solo illazioni, resto basita"

L'assessora all'Ambiente respinge le accuse dopo la nota di Santulli, Danzi e Oliva a Prefetto e Procura

"Resto basita nell’apprendere che tre membri della Commissione Cultura e sport abbiano scritto al Prefetto per segnalare eventuali “inadempienze” da parte mia e da parte dell’assessore Melillo per non aver partecipato alla seduta della commissione cultura e sport per impegni improrogabili assunti precedentemente". Lo dichiara l'assessore di Aversa delegata all'Ambiente Elena Caterino che replica alla nota dei consiglieri Santulli, Danzi ed Oliva che hanno inoltrato gli atti sul bando 'Lo sport nei parchi' anche alla Procura.

"Avevo fatto espressa richiesta così come si evince dal verbale redatto nella precedente riunione, di condividere prima con i componenti e con gli eventuali assessori convocati la data della convocazione per dare l’opportunità a tutti di potersi organizzare ed evitare spiacevoli fraintendimenti - prosegue Caterino - Ricordo che la sottoscritta ha già relazionato alla commissione verbalmente e per iscritto in merito alla bonifica dell’area su cui sarà realizzata la pista di atletica leggera e che è stata regolarmente pubblicata sull'Albo Pretorio la Determinazione Dirigenziale dell'Area Ambiente n. 8 per la pubblicazione dell'Avviso pubblico per la manifestazione di interesse relativa alla caratterizzazione e classificazione dei rifiuti abbandonati sull'area in questione riportata in catasto al Foglio 4 Particella 5107".

E ancora. "Fornisco inoltre chiarimenti in merito al bando “Sport nei parchi" respingendo chiare illazioni. L’amministrazione ha individuato l’area standard di via Ruffilli in quanto è a destinazione “verde pubblico attrezzato” quindi con destinazione specifica appropriata all’intento che si vuole realizzare ed essendo conforme agli strumenti urbanistici non necessita di deliberazione di Consiglio Comunale ma di deliberazione di Giunta ai sensi dell’art. 7 e dell’’art 14 del dpr 380/2001. Resto comunque sempre a disposizione per dare chiarimenti sul lavoro che svolgiamo quotidianamente con sacrificio e abnegazione con l'unico fine di migliorare la città".

Infine la stoccata per chi l'attacca. "Trovo poi davvero assurdo che a firmare questa missiva ci siano anche Santulli e Danzi, due membri del mio stesso partito che dovrebbe essere orgoglioso di avere un Sindaco ed un Assessore di riferimento invece di utilizzare ogni pretesto per fare attacchi strumentale e senza un minimo di fondamenta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento