Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità Sant'Arpino

'Castellone' e parco archeologico, dal Ministero i soldi per il recupero

Stanziati 132mila euro per i due beni culturali dell'area atellana

In arrivo 132mila euro per per il 'Castellone' su via Martiri Atellani e per il parco archeologico atellano. Ad annunciarlo è il sindaco di Sant'Arpino, Giuseppe Dell'Aversana. Il Ministero per i beni e le attività Culturali e per il Turismo nell’ambito della programmazione triennale dei lavori pubblici 2020/2022 ha stanziato infatti 100mila euro per il 2021 e 32mila euro per il 2022 da spendere nel comune di Sant’Arpino. Il progetto presentato dalla Sovrintendenza ai beni culturali, alla luce anche della forte interlocuzione con la nostra amministrazione comunale, prevede il recupero, restauro, consolidamento e messa in sicurezza del Castellone ed interventi di scavo archeologici nell’area del parco dell’antica Atella.

"Una notizia che ci riempie di gioia, un finanziamento molto atteso, che si innesta in un processo virtuoso di rinascita di tutta la zona che si affaccia sulla via Martiri Atellani. Una strada cerniera che unisce i comuni Atellani e rappresenta una vetrina per la nostra storia - ha detto il primo cittadino -. Dopo il recupero dell’area dismessa con la realizzazione della piazzetta “Ezio Bosso”, dopo il bando di gara del rifacimento per tre milioni di tutta la grande arteria atellana, dopo il finanziamento del recupero e rifunzionalizzazione dell’ex Municipio Atella di Napoli con cooperative sociali e Fondazione per il Sud, si completa il quadro complessivo di una riqualificazione urbanistica di questa area di unione dei comuni Atellani lasciando un segno indelebile di un grande lavoro amministrativo compiuto nel corso di questi cinque anni. Non ci siamo fermati mai". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Castellone' e parco archeologico, dal Ministero i soldi per il recupero

CasertaNews è in caricamento