Mercoledì, 17 Luglio 2024
Attualità

Cassonetti smart, Caserta Decide denuncia sprechi

Presentata un'interrogazione sul mancato funzionamento e sulla campagna informativa

Caserta Decide, tramite il proprio consigliere Raffaele Giovine, ha presentato un’interrogazione per chiedere lumi sui cassonetti Smart per la raccolta del vetro installati dal Comune di Caserta.

I cassonetti sono stati installati a seguito di un bando da quasi 200mila euro vinto dal Comune di Caserta, in cui è prevista anche una campagna di comunicazione finanziata con oltre 28mila euro, di cui ad oggi non si ha traccia. Non solo: da settembre i cassonetti non funzionano più e non è nemmeno chiaro come il Comune intende sviluppare gli sconti Tari che dovrebbero applicarsi a chi decide di smaltire il vetro tramite i cassonetti smart.

"La città ha beneficiato di un finanziamento di 134 mila euro per l'acquisto di cassonetti smart per il vetro e di 28mila euro che dovevano essere destinati per una campagna di comunicazione e informativa", dichiara Raffaele Giovine, consigliere comunale di Caserta Decide.

"Vista la cifra, immagino che la campagna comunicativa sarebbe dovuta essere virale. Io non ne ho avuto traccia, nonostante il finanziamento sia stato impegnato a dicembre scorso e la campagna sarebbe dovuta durare ben sei mesi. Abbiamo presentato un'interrogazione per chiedere chiarimenti a riguardo. Mi auguro che parta repentinamente e che venga fornito report, se svolta a mia insaputa, e di non dovermi rivolgere ad altri enti per far valere i diritti dei casertani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassonetti smart, Caserta Decide denuncia sprechi
CasertaNews è in caricamento