Casse in rosso e poche sanificazioni: "Più controlli nelle scuole"

La richiesta dell'Agorà 5 Stelle al commissario: "Serve tutelare la salute dei cittadini e degli studenti"

I componenti dell'Agorà 5 Stelle di Frignano

"Abbiamo appena protocollato un'istanza rivolta al Commissario Prefettizio. Chiediamo di mettere in campo tutte le attività possibili per la sanificazione del territorio comunale, degli spazi pubblici e di predisporre un programma che preveda l’esecuzione periodica di tali attività.
Ciò comporterebbe uno sforzo economico per le casse comunali ma riteniamo che i diritti alla salute e l’incolumità non possano mai passare in secondo piano", è questo che chiedono i componenti del direttivo di 'Agorà 5 Stelle' di Frignano. 

"Cercando di rappresentare le tante segnalazioni arrivate da mamme e papà preoccupati per i propri figli, abbiamo chiesto di tenere sotto stretta osservazione la comunità scolastica e di verificare sistematicamente lo stato del sistema di controllo e di prevenzione. In questi 6 mesi abbiamo dimostrato di poter lottare affinché tutto tornasse alla normalità, con una perseveranza che non pensavamo potesse essere così forte. E così siamo usciti indenni dalla prima fase. Adesso ne stiamo vivendo una seconda. Negli ultimi mesi vi abbiamo raccontato a più riprese la terribile situazione economico-finanziaria del Comune di Frignano: 5 milioni e mezzo di euro in negativo a causa dei quali risulta difficoltoso poter pagare gli stipendi ai dipendenti comunali e la corrente elettrica del Municipio. Non è di certo una nostra ricostruzione ma quanto trascritto dalla Regioneria Comunale nel mese di agosto, in un documento che certifica una situazione vicinissima al dissesto finanziario. L'amministrazione comunale allora decadde per altri orizzonti politici ed irresponsabilmente ha lasciato la comunità sola ed indebitata".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E quindi sottolineano che "questo è lo scenario desolante che il Commissario Prefettizio ha trovato. Siamo consapevoli delle difficoltà e continueremo a ricordarlo; ciò non toglie che l'emergenza epidemiologica si sta facendo sentire prepotentemente ed i cittadini hanno bisogno di maggiore protezione e controllo. Non lasciamoci sopraffare: bisogna restare uniti nel rispetto delle regole. Intanto, come sempre, continuiamo a restare a vostra disposizione. Sempre dalla stessa parte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • “Scuole riaperte da mercoledì”, ma De Luca spegne l’entusiasmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento