rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità Aversa

Sanzioni agli avvocati, monta la protesta. Il sindacato attiva lo sportello

L'azione della Cassa Forense per i contributi non versati aumenta la crisi legata alla pandemia

Monta la protesta per le sanzioni agli avvocati inoltrate dalla Cassa Forense per l'omissione di piccoli importi dei contributi o per pochi giorni di ritardo rispetto alle scadenze. Il sindacato forense di Napoli Nord, di cui è segretario l'avvocato Clorinda Maisto, ha aperto uno sportello di consulenza per i legali per affrontare la questione. 

L'iniziativa della Cassa Forense, si legge in un documento del sindacato, è "inopportuna in questo momento di grave crisi economica anche per la crisi pandemica che ha ridotto le occasioni di lavoro e i redditi degli avvocati". Inoltre sarebbero prive di giustificazione sia le eccessive sanzioni "previste anche per errori formali, sia la mancata previsione di un rateizzo dei debiti contributivi sia "l'applicazione di interessi di mora altissimi rispetto agli attuali tassi di mercato". 

Per questo il sindacato Forense di Napoli Nord ha invocato la sospensione delle azioni sanzionatorie, la possibilità di un condono per le sanzioni, la riduzione delle sanzioni previste soprattutto per le violazioni formali, l'aumento dei termini di pagamento in forma dilazionata ad almeno 5 anni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanzioni agli avvocati, monta la protesta. Il sindacato attiva lo sportello

CasertaNews è in caricamento