rotate-mobile
Attualità

App CasertaTour, l'opposizione chiede lumi alla maggioranza

"Quanto è costata e che fine ha fatto?"

"Quanto è costata, da chi è stata realizzata ed eventualmente in che modo l’Amministrazione l’ha utilizzata e vorrà ancora utilizzarla per l'obiettivo per cui venne concepita: la promozione del territorio. Insomma, che fine ha fatto l'APP CasertaTour, per la cui realizzazione tre anni fa l'ente ha investito soldi pubblici?". A porre la domanda all'amministrazione comunale i consiglieri consiglieri di area Zinzi, Maurizio Del Rosso, Fabio Schiavo, Alessio Dello Stritto, Elio di Caprio chiedono dunque lumi all 'Amministrazione: Quanto è costata quest’app, chi l’ha realizzata e perché non è operativa né accessibile”?

"Oggi sui sistemi Android è addirittura impossibile da scaricare, quindi non funzionante. Nel marzo del 2021 il Comune di Caserta pubblicizzava sul proprio sito una novità importante: l'istituzione di un' app, scaricabile gratuitamente su Apple Store e Play Store, denominata CasertaTOUR, con la quale accedere ad una piattaforma multimediale dedicata, grazie alla quale i visitatori avrebbero potuto ottenere nuove informazioni sui siti di interesse. Il comunicato dell’epoca recitava: “L’applicazione per smartphone completa la realizzazione del progetto della nuova segnaletica turistica che ha come finalità il miglioramento della fruibilità turistica della città di Caserta a partire dai siti Unesco, anche attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie. La segnaletica del piano di comunicazione turistica si presenta ora omogenea e parte dai principali beni monumentali come la Reggia, il Belvedere di san Leucio e Casertavecchia, fino ad arrivare a luoghi più nascosti ma altrettanto significativi dal punto di vista storico, artistico e monumentale come la chiesa di San Rufo Martire a Piedimonte di Casolla e l’abbazia di San Pietro ad Montes. Itinerari alla scoperta della città che i visitatori potranno percorrere grazie all’app sulla quale è sviluppata una piattaforma multimediale dedicata, plurilingue ed accessibile anche da Qrcode. Attraverso la mappa interattiva ed il gps sarà possibile ottenere numerose informazioni aggiuntive sui siti di interesse, come descrizioni dettagliate e fotografie, redatte in collaborazione con la Società di Storia Patria”. Sono trascorsi 3 anni da quell’annuncio, ma oggi, facendo una ricerca in rete ci accorgiamo che l’app è scaricabile solo su Iphone, non accessibile dal sistema android. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

App CasertaTour, l'opposizione chiede lumi alla maggioranza

CasertaNews è in caricamento