Sabato, 23 Ottobre 2021
Attualità Capua

Caserma intitolata all'agente eroe Baccaro, cerimonia sotto gli occhi commossi della madre

Il distaccamento della polizia stradale di Capua in memoria del poliziotto ucciso facendo da scudo durante una rapina

Il distaccamento della polizia stradale di Capua intitolato all'agente scelto Giuseppe Baccaro, ucciso nel 1983 nel corso di un agguato delinquenziale. 

Alla cerimonia hanno partecipato il Questore di Caserta Antonio Borrelli, il prefetto Raffaele Ruberto ed il vice capo vicario della Polizia Maria Luisa Pellizzari, oltre al sindaco di Capua Luca Branco.

"Giovane della città di Capua che ha sacrificato la sua vita con un atto eroico e di coraggio, per salvarne un'altra; esempio di qualità e di orgoglio a cui tutti dovremmo mirare", ha detto Branco. Baccaro venne ucciso durante una rapina facendo da scudo con il suo corpo ad una donna.

Baccaro-2

La cerimonia ha rappresentato "un momento toccante e di profondo rispetto, alla presenza della madre Giuseppina Nocera, la sorella Margherita e il nipote Giuseppe; il tutto coronato dalla cerimonia religiosa presieduta da S.E. l'Arcivescovo Salvatore Visco, che ha saputo esaltare l'impegno degli uomini e delle donne in divisa a servizio dei valori dello stato e della collettività", ha concluso il sindaco.

Baccaro morì nel 1983 nel corso di un agguato delinquenziale. Mentre si trovava con un'amica in auto venne circondato da un gruppo di rapinatori armati. Reagì impugnando l'arma di ordinanza ma, nel tentativo di salvare la donna facendole scudo con il proprio corpo, venne mortalmente colpito dai malviventi, sacrificando così la sua vita. Negli anni passati a Casapulla - paese d'origine dei genitori - venne intitolata una strada all'agente eroe. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caserma intitolata all'agente eroe Baccaro, cerimonia sotto gli occhi commossi della madre

CasertaNews è in caricamento