menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La casa confiscata a Vincenzo Cantiello, ras dei Casalesi

La casa confiscata a Vincenzo Cantiello, ras dei Casalesi

La casa del ras dei Casalesi passa nelle mani del Comune | FOTO

L’Ente ha manifestato interesse per la casa di via Roma: sarà utilizzata per finalità istituzionali-sociali

Il Comune di San Marcellino, con una delibera di giunta, ha presentato la propria manifestazione di interesse per l'acquisizione al patrimonio comunale dell'immobile confiscato a Vincenzo Cantiello, elemento di spicco del 'Clan dei Casalesi'. La casa di via Roma potrebbe essere destinata a finalità istituzionali-sociali.

L'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata nel novembre 2020 ha richiesto al Comune se fosse interessato all'immobile e la giunta ha confermato la volontà di destinare il bene "per finalità istituzionali e sociali dell'Ente". Il Comune di San Marcellino sarà dotato finanziariamente delle somme necessarie a garantire la sostenibilità nel tempo della progettualità individuata per la gestione del bene confiscato, nonché per il fattivo utilizzo dello stesso, entro un anno dalla sua consegna, in ragione dell’attuale stato di manutenzione.

Casa San Marcelllino1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nel casertano nuova impennata delle vittime del Covid: 15 in 24 ore

  • Cronaca

    Caserta ancora 'leader' per i vaccini: somministrate 194mila dosi

  • Attualità

    Macrico, 3 parlamentari M5s: "Ci batteremo per l'inedificabilità"

  • Cronaca

    Svaligiata tabaccheria: rubate sigarette e gratta e vinci

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento