Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità Mondragone

Un ‘mini appartamento’ nel comando dei vigili: ordinato lo sgombero

Cucina, camera da letto e salone nei locali senza alcuna autorizzazione

Un mini appartamento realizzato all’interno del comando della polizia locale di Mondragone. E’ quanto è venuto a galla dopo le polemiche sollevate negli utilimi giorni, anche in consiglio comunale ad inizio giugno, e che ha costretto il sindaco Virgilio Pacifico e la macchina amministrativa a correre ai ripari.

Il dirigente dell'Ufficio Tecnico Salvatore Catanzano, infatti, ha firmato oggi una ordinanza con la quale intima “la rimozione di arredi, porte e quant’altro abbia di fatto determinato il cambio di destinazione d’uso dei locali destinati esclusivamente ad ufficio costituendo una autonoma unità abitativa ad uso esclusivo, realizzata in assenza di preventiva autorizzazione dell’Amministrazione Comunale in contrasto al titolo edilizio, sull’immobile di proprietà del Comune di Mondragone, sito in via duca degli Abruzzi”.

Una ordinanza che poggia le sue basi su una relazione che ha evidenziato la realizzazione di “una camera da letto, una cucina ed una sala relax” nei locali del comando che sono di proprietà del Comune senza che si sia stata alcuna autorizzazione-

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un ‘mini appartamento’ nel comando dei vigili: ordinato lo sgombero

CasertaNews è in caricamento