Pubblicità sessista sui cartelloni, scoppia il caso | LE FOTO

La vicenda segnalata dall'associazione "Noi voci di donne", che ne ha chiesto il ritiro

Uno dei cartelloni al centro delle polemiche

Fa discutere la scelta azzardata di una sartoria casertana, con sede sulla Nazionale Appia a Casapulla e in centro nel Capoluogo, di piazzare la sua pubblicità quantomeno provocatoria su alcuni cartelloni 6x3 nelle strade di Caserta.

L’oggetto dei manifesti sono gli abiti sartoriali in vendita, ma quel che stona è sicuramente lo sfondo: donne in abiti scollati, circondate da uomini che sembrano trattarle come oggetti. Uno svilimento del ruolo della donna che non è sfuggito all’associazione ‘Noi voci di donne’, che per prima ha denunciato la vicenda. L’organizzazione  che si occupa del supporto nei confronti di donne in difficoltà ha chiesto la rimozione dei manifesti pubblicitari, mentre sui social c’è chi ha chiesto proposto di contattare la sartoria e protestare contro una scelta dal dubbio gusto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento