Attualità

Dipendenti del distretto Asl senza mascherine, i sindacati: "E' ingiustificabile"

La denuncia di Cgil, Cisl, Nursing-Up e Fials: "Non si possono obbligare gli operatori sanitari a lavorare in una situazione di pericolo"

Il distretto della Asl ad Aversa

Ripartono le visite ambulatoriali all'Asl di Caserta, ma i dipendenti del distretto sanitario di Aversa sono senza mascherine di protezione. A denunciarlo sono Cgil, Cisl, Nursing-Up e Fials che hanno provveduto ad inviare una missiva ai vertici dell'Azienda Sanitaria Locale. "Non sono giustificabili, dopo tre mesi dallo scoppio dell'emergenza, negligenze a riguardo - scrivono i sindacati nella missiva - Non si riesce ancora a comprendere l’importanza sulla prevenzione da contagio da Covid-19. Chiediamo il rispetto delle disposizioni governative in materia di tutela della sicurezza sui luoghi di lavoro".

"I lavoratori del distretto 17 lamentano la mancata erogazione di presidi basilari di protezione, in particolare di mascherine chirurgiche monouso - aggiungono i sindacati - Non si possono obbligare gli operatori sanitari a lavorare in una situazione di pericolo per la loro salute. Chiediamo dunque di fornire tempestivamente adeguati dispositivi di protezione individuale per garantire la sicurezza dei dipendenti e prevenire la diffusione del contagio da coronavirus".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendenti del distretto Asl senza mascherine, i sindacati: "E' ingiustificabile"

CasertaNews è in caricamento