Feste in cella e agenti aggrediti, la rabbia del sindacato. "Intervenga il Dap"

"Troppa platealizzazione dell'operazione, serve evitare che denunciatori e denunciati continuino a permanere a stretto contatto"

Nella nottata si sono registrati ancora gravi disordini presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere, dove alcuni detenuti dopo aver incendiato alcuni arredi della cella sono andati in escandescenza e hanno aggredito violentemente diversi appartenenti al Corpo di polizia penitenziaria, due dei quali sono dovuti ricorrere ai soccorsi del 118. Ne dà notizia Gennarino De Fazio, per la Uilpa Polizia Penitenziaria nazionale, il quale poi commenta: “Dopo l’eccessiva platealizzazione dell’operazione di polizia giudiziaria condotta giovedì scorso nei confronti di decine di appartenenti al Corpo di polizia penitenziaria in servizio presso il carcere sammaritano, perdurano inevitabilmente le tensioni. Ribadiamo la nostra incondizionata fiducia negli organi inquirenti e chiediamo sia fatta al più presto piena luce sugli accadimenti delle settimane scorse, certi che la rettitudine, la fedeltà e il prestigio del Corpo di polizia penitenziaria non verranno intaccati, ma siamo altresì convinti che l’operazione andasse condotta con ben altre modalità e con maggiore attenzione”.

“Soprattutto, però – spiega il leader della UILPA Polizia Penitenziaria –, anche dopo i ‘festeggiamenti’ dei detenuti alla notizia dell’operazione nei confronti degli appartenenti alla Polizia penitenziaria coinvolti, s’impongono urgenti misure di opportunità da parte del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria onde evitare che denunciatori e denunciati continuino a permanere a stretto contatto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Mercoledì prossimo – conclude De Fazio – mi recherò personalmente a Santa Maria Capua Vetere per rendermi direttamente conto di quanto accaduto e sondare il clima esistente, ma anche per testimoniare la vicinanza, il supporto e la tutela della UILPA PP agli appartenenti al Corpo di polizia penitenziaria che con il loro integerrimo operato continuano a garantire la difesa della sicurezza e delle istituzioni repubblicane”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento