menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ispezione al canile di Pontelatone

L'ispezione al canile di Pontelatone

"Irregolarità" nel canile, scatta la seconda ispezione

Riscontrate alcune anomalie circa la cura, la tenuta e la sicurezza degli animali

Il presidente della commissione garanzia e trasparenza del comune di Palermo, Cesare Mattaliano, il capo dell'opposizione, Fabrizio Ferrandelli (+Europa), il portavoce campano di Più Europa, Bruno Gambardella e le due consulenti Giuseppina Caldo e Ilenia Rimi, hanno visitato per la seconda volta la struttura di Pontelatone convenzionata con il Comune di Palermo che ospita centinaia di cani del Capoluogo siciliano. L’ispezione, a quattordici giorni dalla prima, ha riscontrato alcune anomalie circa la cura, la tenuta e la sicurezza degli animali.

“Il nostro obiettivo - dichiarano Ferrandelli e Gambardella - è quello di garantire i diritti degli animali, la cura e la corretta tenuta. Il Comune di Palermo spende 3,5 euro al giorno per la tenuta di questi cani e ancora oggi, a seguito della seconda ispezione, non siamo stati nelle condizioni di poter vedere la cartella clinica dei singoli cani ospitati nella struttura. E abbiamo riscontrato altre anomalie che formalizzeremo alle autorità competenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lite mamma-prof ripresa in un video: “Incomprensioni superate”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento