rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità Casapulla

Elezioni, Di Nardo presenta i suoi candidati e fa una stoccata a Bosco: "Dove sei stato negli ultimi 5 anni?"

L'aspirante sindaca: “Qualcuno mi ha definito coraggiosa, perché ho deciso di propormi al mio paese in contrapposizione a un veterano della politica"

In un clima di grande entusiasmo, il candidato sindaco della lista ‘Per Casapulla’ Anna Di Nardo ha presentato, la squadra dei candidati al consiglio comunale, in vista delle prossime Elezioni Amministrative che si terranno l’8 e il 9 giugno prossimi.

“Qualcuno mi ha definito coraggiosa, perché ho deciso di propormi al mio paese in contrapposizione a un veterano della politica – ha dichiarato Di Nardo - in realtà il coraggio lo sto trovando ogni giorno nel vostro consenso. Osservo quotidianamente il mio paese, ascolto le problematiche, leggo l’Albo Pretorio, noto la pochezza dell’impegno di alcuni amministratori, mi rendo conto che c’è molto da fare e se c’è da lavorare per il mio paese io voglio farlo in prima linea. Io per Casapulla, per il mio paese, ci sono sempre e voglio governare con la squadra migliore possibile, quella che oggi mi sostiene”.

Poi una punzecchiata al candidato Bosco: “Più persone mi hanno riferito che il candidato sindaco avversario non ha ben compreso il mio slogan elettorale, ‘il coraggio di cambiare’: ha affermato che non è né per il cambiamento, né contro il cambiamento. E quindi forse è opportuno che sia più chiara. Voglio proporre alla mia cittadina un cambiamento nelle intenzioni di voto e nel modo di amministrare, un cambiamento rispetto a un sistema politico oggi presente che non ci appartiene. In questi anni ho visto un paese dormiente sotto diversi punti di vista, saracinesche chiudersi, il cimitero abbandonato, una villa sfigurata, solchi nelle strade con rattoppi senza verifica alcuna, scarso coinvolgimento dell’istituzione scolastica e delle associazioni. Abbiamo assistito a decine e decine di consigli comunali dove a prendere la parola oltre il Sindaco erano massimo una o due consiglieri, e il resto solo mani alzate. E la cosa più triste è che purtroppo, in contrapposizione a noi, non vedo nulla di diverso, perché oggi tra candidati e supporter che vediamo dietro il capogruppo Bosco ci sono le stesse e identiche persone che per questi cinque anni hanno condotto il paese allo stato scadente che vedo io e che vedete anche voi. Perché ora dovreste fare meglio? Perché ora dovreste riqualificare la villa o sistemare il Cimitero? Se davvero, come dite, avete le competenze e la volontà di farlo ora, perché non l’avete fatto e dimostrato in questi 5 anni? E tu candidato sindaco perché ti presenti ora a voler far tornare Casapulla il fiore all’occhiello dell’Appia se nell’ultimo mandato hai gestito e comandato in prima persona e in ‘terza persona’ l’amministrazione uscente, da consigliere con deleghe, da capogruppo di maggioranza, da consigliere eletto con più di 1000 preferenze? Non può bastare l'ultimo consiglio comunale per dissociarsi per poi capeggiare gli stessi da cui hai finto di prendere le distanze, non votando il loro bilancio”.

A chiusura, il candidato Sindaco Di Nardo ha anticipato diversi punti presenti nel loro programma elettorale, che sviscereranno durante una serie di incontri itineranti per il paese a partire dalla settimana prossima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Di Nardo presenta i suoi candidati e fa una stoccata a Bosco: "Dove sei stato negli ultimi 5 anni?"

CasertaNews è in caricamento