rotate-mobile
Attualità Capodrise

L'aspirante sindaco Cecere ufficializza altri 6 candidati della sua lista

Ecco De Filippo, Palazzo, Nero, Rossetti, Perri e Fattopace

Il candidato sindaco Nicola Cecere, alla guida della lista "Capodrise Insieme", ha ufficializzato i nomi di 6 candidati al consiglio comunale. Si tratta di Pasquale De Filippo, Luisa Palazzo, Margherita Nero, Vincenzo Rossetti, Vincenzo Perri e Tommaso Fattopace.

Così si presenta Pasquale De Filippo: "Ho 53 anni e sono un ingegnere. Da 25 anni sono iscritto all’Ordine degli Ingegneri della provincia di Caserta e da 17, all’Albo dei consulenti tecnici d’ufficio del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Ho lavorato sia in ambito privato che pubblico, nei settori dell’edilizia, dei lavori pubblici e dell’urbanistica. Da funzionario tecnico ho prestato servizio in vari enti locali (Monza, Cervino, Recale, Acquaviva delle Fonti, San Nicola la Strada) e, attualmente, lavoro, con un contratto a tempo pieno e indeterminato, al Comune di Marcianise, dove mi occupo di lavori pubblici, manutenzioni, patrimonio, viabilità. Sono sposato da 22 anni con Antonella e ho due figli, Andrea e Giulia. Amo il teatro classico napoletano e narrativa italiana. Nel tempo libero, mi dedico alla famiglia e alla politica; passione, quest’ultima, che mi ha trasmesso mio padre Andrea, più volte sindaco di Capodrise, e per me continua fonte di ispirazione. Mi candido per la seconda volta alla carica di consigliere comunale, perché ritengo sia un dovere morale impegnare la propria esperienza umana e lavorativa per migliorare la società in cui si vive, per mettersi in gioco, per rappresentare la propria comunità".

Luisa Palazzo afferma: "Sono insegnante di Italiano, Storia e Geografia, critica e curatrice d’arte, presidente dell’associazione culturale Horus, attiva sul territorio con eventi, mostre, laboratori indirizzati ai bambini, collaborazioni con autori di testi sulle estetiche del terzo millennio. Già presidente del Consiglio comunale uscente, mi impegnerò a continuare la mia opera per il bene comune, che per ragioni che i cittadini conoscono, non è stato possibile rendere efficiente e duratura. Lo farà attraverso iniziative di carattere socio-culturale, la riqualificazione delle zone periferiche e dei quartieri in stato di degrado ed abbandono, la valorizzazione delle competenze, il riconoscimento e rispetto dei ruoli, dando a tutti la possibilità di esprimersi nei loro campi d’ interesse, favorendo la socializzazione e l’aggregazione".

Così Margherita Nero: "Capodrisana di adozione, vivo in questa città da molti anni, ormai. Sono un’avvocata e svolgo il mio lavoro con grande passione e dedizione, perché mi consente di essere a contatto con le persone, comprenderne le esigenze e i problemi ed offrire loro una possibile soluzione. Sono madre di un bambino di 12 anni, una condizione che mi permette, tra l’altro, di tastare con mano il livello dei servizi che la nostra comunità offre ai più piccoli e alle famiglie. Nella passata amministrazione ho ricoperto il ruolo di assessora all’Urbanistica, al Contenzioso e all’Ambiente. Con Nicola Cecere e nel futuro gruppo consiliare di Capodrise insieme, vorrei concentrare la mia attenzione sui temi dell’ecologia, dell’ambiente e della tutela della salute".

Vincenzo Rossetti sostiene: "Ho 39 anni e sono un geometra. Lavoro per una azienda che si occupa di costruzioni e di manutenzioni di edifici civili e strutture commerciali. Sono papà di tre splendide bambine e vivo a Capodrise da sempre. Il mio impegno con Nicola Cecere nella lista 'Capodrise insieme' sarà quella di ridare “voce” ai luoghi lasciati abbandonati, soprattutto nei quartieri più periferici. Vorrei prendermene cura, riqualificando il verde urbano, investendo nel recupero dei parchi, creando aree pedonali e per il fitness, così da creare percorsi di benessere e di salute".     

Quindi Vincenzo Perri: "Nato a Napoli, da 40 anni vivo a Capodrise. Sono sposato, ho due figli e tre nipoti. Negli anni Ottanta mi sono laureato in Medicina e chirurgia, dedicandomi poi all’Ematologia e alla Medicina trasfusionale, sempre in ambito ospedaliero. Amo l’atletica leggera, di cui sono stato giudice sportivo, gli scacchi, la musica e l’informatica. E dal 2020 collaboro con l’AVIS di Caserta, dove mi occupo della selezione dei donatori di sangue e della formazione del personale sanitario. Durante la mia vita professionale, ho profuso tutto il mio impegno a trasmettere le conoscenze acquisite ai professionisti del futuro e ad infondere in loro il concetto che la professione medica, in tutte le sue declinazioni, è rivolta ad alleviare le sofferenze delle persone, a migliorare la loro qualità di vita e ad essere di supporto alle loro esigenze. Con questi principi, ho seguito migliaia di pazienti e, nel campo trasfusionale, ho cercato di rendere le trasfusioni più sicure ed efficaci. Ora, con lo stesso spirito, darò il massimo dell’impegno per Capodrise, ascoltando le istanze dei cittadini e provvedendo a trovare in Consiglio comunale le soluzioni giuste ai problemi, vecchi e nuovi, che attanagliano la nostra comunità. Lo farò con una grande squadra, Capodrise insieme, e con un grande sindaco, Nicola Cecere".

Infine Tommaso Fattopace: "Ho 37 anni, sono laureato in Scienze della politica e nella vita faccio il funzionario pubblico. La passione per la politica, che mi accompagna sin da ragazzo, è confluita nella candidatura del 2016, con Angelo Crescente. Sono stato presidente del consiglio comunale e poi vicesindaco. Mi ricandido in 'Capodrise insieme', con Nicola Cecere, per proseguire l’impegno amministrativo, con la speranza di poter offrire al futuro Consiglio la mia esperienza personale e professionale. Da marito e genitore, confido nella famiglia e nelle generazioni future. Il mio obiettivo è rendere Capodrise una comunità all’avanguardia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'aspirante sindaco Cecere ufficializza altri 6 candidati della sua lista

CasertaNews è in caricamento