rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Attualità

Cancellata la multa per le campane rumorose della chiesa

Archiviato il procedimento contro la parrocchia di Santo Stefano a Tuoro. Don Biagio: “Ha prevalso il buon senso”

È terminata con l’annullamento della multa e l’archiviazione del procedimento la vicenda che ha visto protagoniste le ‘campane rumorose’ della parrocchia di Santo Stefano, nella frazione di Tuoro a Caserta. Un caso scoppiato nel novembre 2015, quando don Biagio Saiano si vide recapitare una multa di 1036 euro a seguito degli accertamenti del personale Arpac. I tecnici avevano rilevato infatti come le campane sforassero di 4 decibel rispetto alla situazione di rumore normale. Un impianto poi spento dal parroco per l’arrivo di una diffida a non suonare le campane dell’orologio fino a quando “non sarà applicato un sistema di abbattimento acustico”.

Dopo oltre 3 anni e un mese c’è però l’attesa notizia per i fedeli e don Biagio, con l’ordinanza di archiviazione firmata dal dirigente del Comune di Caserta Giovanni Natale. Un provvedimento che ha fatto seguito all’audizione del parroco e alla presentazione degli scritti difensivi, nei quali don Biagio ha dichiarato di “non conoscere prima della violazione l’effettiva rumorosità della torre campanaria, non essendo obbligato all’autocontrollo della stessa, e del fastidio che avrebbe potuto arrecare alla collettività, visto che nessuno prima di quella data si era lamentato”.

“Oggi finalmente ha prevalso il buon senso – ha commentato il parroco della chiesa di Santo Stefano - anzi il senso civico che è anzitutto rispetto e tutela della identità e delle radici delle nostre borgate. La multa è stata annullata e il procedimento archiviato. Adesso le nostre campane suonano con la gioia di un diritto ritrovato. Un abbraccio forte a tutti i tuoresi che mai mi hanno lasciato solo in questa vicenda”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cancellata la multa per le campane rumorose della chiesa

CasertaNews è in caricamento