rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Attualità

Elezioni. Camusso: "Definire il reddito di cittadinanza una paghetta è un insulto"

La candidata del Pd replica alle accuse lanciate da Giorgia Meloni

Il Reddito di Cittadinanza continua ad essere al centro del dibattito politico e a dividere le varie coalizioni. Così è intervenuta Susanna Camusso capolista al Senato - Campania 02 del Partito Democratico: “Meloni ha ancora una volta dimostrato il suo disprezzo verso i poveri e i fragili. Liquidare il Reddito di Cittadinanza come paghetta è un insulto intollerabile verso le numerose famiglie a cui ha permesso di affrontare le difficoltà di questi ultimi anni contribuendo ad arginare fenomeni inaccettabili per un paese civile come la povertà infantile, cosa di cui Meloni forse non si rende conto quando pensa ai percettori giovani, che lei immagina sul divano. Anche per questo non andrebbe relegato a sussidio per chi non può lavorare come propone la destra ma deve essere invece potenziato per diventare da strumento di sopravvivenza a effettiva inclusione". 

“Le misure di sostegno economico, penso ad esempio alle donne sole con figli, rappresentano - spiega l’ex segretaria generale della CGIL - soltanto un pezzo del puzzle. Il reddito - il sostegno monetario - è fondamentale per assicurare la sopravvivenza, ma per una piena inclusione serve anche garantire e potenziare i servizi pubblici, a partire dagli asili e dalle scuole dell’infanzia e dall’assistenza sanitaria e sociosanitaria". 

“Chi come la destra pensa di rimuovere il reddito di cittadinanza costruendo una narrativa falsa per cui impedirebbe alle aziende di trovare lavoratori: la vera domanda è: quali condizioni di lavoro vengono offerte? Bisogna invece ricominciare a creare posti di lavoro buono, a condizioni dignitose e con retribuzioni ed orari adeguati. Senza un investimento serio sulla qualità del lavoro, competendo sempre al ribasso, non si può - conclude la Camusso - avere uno sviluppo socialmente giusto". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni. Camusso: "Definire il reddito di cittadinanza una paghetta è un insulto"

CasertaNews è in caricamento