Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Un campo di calcio sul bene confiscato al boss Venosa | FOTO

Il sindaco di Casapesenna De Rosa: "Da terra di camorra a terra di legalità"

Il campo di calcetto nato sul bene confiscato a Venosa a Casapesenna

Grazie al grande lavoro fatto dal Comune di Casapesenna in collaborazione con AgroRinasce l’ex centro sportivo confiscato al boss Luigi Venosa, in via Orazio, a Casapesenna, è stato riqualificato e riconsegnato alla comunità. In questo campo di calcetto tutti i ragazzi potranno giocare a calcio.

Il sindaco Marcello De Rosa dichiara: “Casapesenna con una buona politica sul territorio è passata in pochi anni da terra di camorra a terra di legalità. Questo grande risultato è una chiara dimostrazione che volere è potere”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un campo di calcio sul bene confiscato al boss Venosa | FOTO

CasertaNews è in caricamento