Sul filo del rasoio per le nuove restrizioni: tecnici del Ministero in Campania per verificare i dati

Ore caldissime per Speranza che dovrà decidere se apporre nuove limitazioni

Il ministro della Salute Roberto Speranza

C’è una svolta importante nella verifica dei dati della Campania sulla pandemia da coronavirus. Secondo quanto riporta l’Ansa, che cita fonti del Ministero della Salute, i tecnici del dicastero guidato da Roberto Speranza sono in Campania per una ricognizione sui dati sull'epidemia di Covid-19, per avere un quadro preciso in vista di una decisione sulla fascia in cui deve essere posta la Regione.

I tecnici inviati stanno analizzando la mole dei dati per capire se si è creata una falla nella raccolta e nella trasmissione e se il flusso dei dati è stato messo insieme correttamente. I tecnici devono appurare eventuali deficit e capire come potere recuperare ciò che manca. L'obiettivo è avere un quadro epidemiologico il più aderente possibile alla realtà così da capire se la Campania è ancora in un quadro di fascia gialla oppure no.

Con l'aumento consistente del numero dei contagi negli ultimi giorni, spiegano dal ministero, bisogna anche verificare quanti potenziali contatti sono sfuggiti al tracciamento. Il numero potrebbe influenzare la valutazione dell'area di rischio di appartenenza. Una decisione verrà presa al termine di questo lavoro e dopo l'analisi al ministero dei dati raccolti e potrebbe arrivare quindi nella serata di oggi o mercoledì.

Inoltre sono in fase di valutazione anche le situazioni in Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Veneto per cui l'Istituto superiore di sanità, sulla base dei dati dell'ultimo monitoraggio, ritiene opportuno che siano anticipare le misure più restrittive. Ciò sulla base del report, che indica le regioni entrate in scenario 4 a rischio moderato con alta probabilità di progressione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento