rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

Contagi in aumento, la Campania chiede di chiudere le scuole per un mese a Natale

La proposta del vice presidente Bonavitacola alla conferenza Stato-Regioni: “Attiviamo la Dad”

La Regione Campania vuole tornare alla didattica a distanza nel periodo di Natale.

La richiesta è stata presentata ufficialmente dal vice presidente della Regione Fulvio Bonavitacola in sede di Conferenza Stato-Regioni.

Una richiesta che riguarda essenzialmente i bambini delle elementari e delle medie e che, per il braccio destro di Vincenzo De Luca, dovrebbe partire dall’Immacolata.

“Abbiamo proposto che a partire dall’8 dicembre, considerato che ci separano 10-12 giorni dalla pausa natalizia, abbiamo chiesto un mese di didattica a distanza per la scuola dell’obbligo perché i dati sono molto preoccupanti” ha dichiarato Bonavitacola.

De Luca è stato sempre tra i governatori che, per primo, ha sospeso la scuola in presenza in caso di aumenti dei contagi, raccogliendo sempre tante polemiche dal fronte dei genitori.

Nei giorni scorsi, inoltre, il Tar Campania ha definito "illegittime" le chiusure di inizio anno e questo potrebbe spiegare il motivo che ha portato il governatore a chiedere un provvedimento nazionale unitario. Ma, per ora, non sembra che la richiesta della Campania abbia fatto proseliti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi in aumento, la Campania chiede di chiudere le scuole per un mese a Natale

CasertaNews è in caricamento