Camera ardente in Comune per l’ultimo saluto all’attore Carlo Croccolo

L’ex sindaco gli aveva consegnato le chiavi della città

Carlo Croccolo

È stata allestita nella sala consiliare "G. Rega" del Comune di Castel Volturno la camera ardente di Carlo Croccolo, l’attore napoletano morto oggi a 92 anni, castellano d’adozione. 

Dopo anni al fianco dei grandi del cinema italiano come Totò, Alberto Sordi, De Sica e De Filippo, Croccolo aveva deciso di stabilire la propria residenza a Castel Volturno. Proprio nella città castellana due anni fa, in occasione della festa per i suoi 90 anni, l'allora sindaco della città castellana Dimitri Russo volle consegnargli le chiavi della città. "Vorrei stare qui per altri 20 anni" affermò durante la festa che gli fu organizzata in Comune.

I funerali si svolgeranno domenica alle ore 16 nella chiesa di San Ferdinando a Napoli. Dopo l’ultimo saluto al grande attore, la salma sarà trasportata al nuovo cimitero di Castel Volturno, dove sarà cremato per decisione dei familiari nel Tempio Mater.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento