rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Attualità

Caldo torrido, chiesta la mappatura delle fontane cittadine

Interrogazione del consigliere comunale Del Rosso: "Siano rese note le tempistiche del servizio idrico"

Ogni estate, quando le temperature si alzano ed il caldo incalza ci ricordiamo dell'importanza e della necessità sociale delle fontanine cittadine. Se ne accorgono i podisti, gli atleti, i camminatori, i passeggiatori di cani. Coloro che hanno bisogno di quel provvidenziale scroscio d'acqua che ci aspetta come un'oasi, soprattutto nei torridi mesi estivi, sono le nostre antenne di monitoraggio rispetto a questo importantissimo bene comune.

Caserta ne possiede tantissime, alcune davvero preziose e storiche risalenti addirittura a secoli addietro, raccontano una storia architettonica, di arredo urbano ed anche di civiltà di una terra che fu. Molte però non sono funzionanti. Attenzione, funzionavano, hanno funzionato, ma la poco attenta civiltà di noi urbani fruitori non gli ha consentito lunga vita il più delle volte. Oggi c'è anche un'interrogazione comunale a chiederne conto al governo di città, perché delle fontane pubbliche non si può fare a meno.

Il consigliere Maurizio Del Rosso ha infatti depositato il documento da discutere in consiglio comunale in merito alla mancata fruibilità di alcune fontane cittadine, e con questa anche la mappatura: "La città di Caserta conta numerose fontane cittadine, alcune di queste anche molto antiche costituenti patrimonio artistico e culturale - dice Del Rosso - Tenuto conto che l’acqua ed i relativi servizi idrici ricoprono un ruolo vitale ed imprescindibile nel vivere quotidiano, in particolar modo nel periodo estivo, numerosi cittadini hanno lamentato l’impossibilità di fruire del servizio idrico offerto delle fontane casertane per chiusura delle stesse, o anche per lo stato di totale abbandono in cui esse versano, martoriate dall’incuria del tempo, crescita di vegetazione folta e incolta dovuta a poca o scarsa manutenzione. Ciò lede anche il diritto dei cittadini di usufruire gratuitamente dell’acqua, a vantaggio esclusivamente degli esercizi commerciali".

Il consigliere "interroga l’amministrazione circa l’assenza di manutenzione delle fontanine presenti sul territorio cittadino; le tempistiche di ripristino del servizio idrico fornite dalle stesse. Si chiede inoltre la mappatura delle fontanine presenti sull’intero territorio comunale. Si richiede la risposta nel corso del primo consiglio comunale utile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo torrido, chiesta la mappatura delle fontane cittadine

CasertaNews è in caricamento