Due caffè pagati 100 euro: "Il resto datelo ai lavoratori"

Il bel gesto allo chalet Genovese da parte di due clienti

Lo chalet Genovese a Caserta

Due caffe pagati 100 euro. E' il bel gesto di due clienti allo chalet Genovese di piazza Vanvitelli dove è stata lasciata una lauta mancia ai dipendenti del locale messi in ginocchio dai due mesi di chiusura per il lockdown. Lo conferma il titolare Gianni Genovese

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due clienti, riferisce, hanno pagato il caffè con una banconota da 50 euro lasciando il "resto". Un bel gesto di vicinanza e solidarietà da parte di chi ha superato quasi "indenne" il periodo di serrata ed ha voluto offrire il proprio contributo umano alla causa. Un gesto per il quale è arrivato il "ringraziamento di cuore" da parte del titolare dell'attività e dei suoi lavoratori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • “Avremo 5mila contagi in 4 settimane”, l'allarme di De Luca

  • Nel casertano si torna a morire e c'è un nuovo picco di contagi per Covid-19

  • Una casertana sbanca il programma di Gerry Scotti: vinti 55mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento