Cade sul marciapiede ‘a pezzi’ e chiede 52mila euro al Comune

La maxi richiesta di risarcimento per le conseguenze dell’incidente

Una richiesta di risarcimento danni da record, ben 52mila euro. È quella arrivata al Comune di Caserta da parte di B.M., vittima di una caduta a causa da uno tanti marciapiedi sconnessi nel capoluogo. 

L’incidente, avvenuto il 28 maggio 2018 in via Arena, ha provato alla vittima ferite tali da richiedere al Comune, ritenuto responsabile delle lesioni subite, i 52mila euro di risarcimento.

Il Comune ha però sollevato dubbi sulla richiesta, ritenendola non provava e non sufficientemente documentata. Per questo l’Ente ha affidato all’avvocato Lidia Gallo l’incarico di resistere in giudizio nel ricorso presentato al tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • Allerta meteo, scuole chiuse: ecco i sindaci che hanno firmato le ordinanze

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento