menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Buvette della Reggia diventa a "km zero"

Intesa raggiunta tra la Daman Ristorazione, Coldiretti Caserta e Campagna Amica

"Il debutto del cibo autentico all'interno della Reggia - sottolinea Manuel Lombardi, presidente di Coldiretti Caserta e di Terranostra Campania - è la formula vincente per mettere a sistema il meglio che siamo in grado di rappresentare agli occhi dei visitatori italiani e stranieri. La nostra terra felix produce da secoli cibo di assoluta eccellenza, apprezzato e ricercato ovunque. Così si potrà iniziare e concludere il percorso turistico di chi visita il palazzo reale e i giardini con un percorso di gusto nei sapori autentici e identitari. Celebriamo l'alleanza tra il bello e il buono che da secoli stupiscono il mondo".

"Prende il via una nuova collaborazione di cui siamo particolarmente orgogliosi. La Reggia è uno dei simboli della cultura italiana e rappresenta il fulcro del turismo nel nostro territorio. Abbinare la cultura della bellezza con la cultura del cibo è stato da sempre l'obiettivo della Coldiretti per creare valore e fare rete, per vincere la concorrenza sleale del falso made in Italy". Così Giuseppe Miselli, direttore di Coldiretti Caserta, sulla nuova iniziativa dove "il bello e il buono della terra felix si incontrano alla Reggia di Caserta".

Grazie alla collaborazione tra Daman Ristorazione, Coldiretti Caserta e Campagna Amica, spiega una nota dell'Associazione, in occasione dell'apertura della buvette della Reggia, che si terrà mercoledì 22 luglio alle 12 a cura di Daman Ristorazione, Coldiretti Caserta lancerà il progetto di collaborazione per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari a km zero all'interno del sito Unesco voluto dal Re di Napoli Carlo di Borbone.

L'intesa con Daman, gestore della buvette e del ristorante della Reggia di Caserta, si caratterizzerà in tre step. Nella prima fase, in occasione dell'apertura della buvette, Coldiretti Caserta e Campagna Amica allestiranno una vetrina dei prodotti di eccellenza di Terra di Lavoro, oltre ad una selezione degli stessi per la preparazione dei piatti di benvenuto. A seguire, nell'area bar antistante la buvette, sara' allestito uno spazio di vendita di prodotti confezionati da filiera agricola, che i turisti che visitano la Reggia potranno acquistare come "food souvenir", scoprendo sapori e tradizioni gia' apprezzati dai Borbone. Dall'autunno, presso il ristorante che si trova nei pressi della cascata e della fontana di Diana e Atteone, partira' un programma di serate a tema, che prevede la valorizzazione delle produzioni simbolo della provincia di Caserta, con percorsi di degustazione e informazione con esperti e nutrizionisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Casalesi in Toscana, preso anche l'ultimo indagato: era in un 'B&b'

  • Cronaca

    Festa in casa con un positivo. Avviata indagine

  • Cronaca

    Trovato morto in casa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento