rotate-mobile
Attualità

Buoni spesa a 380 famiglie 'escluse': ridistribuiti 110mila euro

Il Comune ha allargato la platea dei beneficiari: tutte le domande sono state ammesse

Sono 380 le nuove famiglie beneficiarie dei buoni spesa Covid, grazie allo scorrimento della graduatoria che aveva già permesso l’erogazione dei ticket elettronici a 998 cittadini. L’allargamento della platea dei destinatari delle misure di solidarietà alimentare, rientranti nella terza tranche prevista dal Comune di Caserta e finanziata dal cosiddetto Decreto Sostegni bis, è stata possibile grazie ad una delibera della Giunta comunale con la quale l’Amministrazione comunale ha redistribuito somme per oltre 110mila euro.

Con il nuovo scorrimento sono rientrati in graduatoria tutti i cittadini che avevano presentato la documentazione corretta ma erano stati esclusi per esaurimento dei fondi. Sull’home page sul sito internet comunale è pubblicata la lista dei nuovi beneficiari, identificabili attraverso il numero di protocollo della domanda. Per coloro che vogliano risalire al numero di protocollo della propria istanza, occorrerà accedere alla piattaforma https://servizionline.comune.caserta.it, effettuare il login e verificare la domanda nelle istanze on line.

A partire da lunedì prossimo, 17 gennaio, i cittadini riceveranno buoni spesa singoli con tagli da 10/20 euro nella casella email dichiarata in fase di compilazione del modulo online. Il beneficiario dovrà stampare i buoni e consegnarli, munito di codice fiscale, all’esercente che provvederà allo scarico in piattaforma. Si ricorda che il beneficio può essere utilizzato per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità. I buoni, inoltre, devono essere spesi per il loro intero valore e non danno diritto al resto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buoni spesa a 380 famiglie 'escluse': ridistribuiti 110mila euro

CasertaNews è in caricamento