menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il consigliere comunale Stefano Mariano ed il sindaco Carlo Marino

Il consigliere comunale Stefano Mariano ed il sindaco Carlo Marino

Buoni spesa bloccati, Mariano: "Muovetevi a distribuirli"

Il consigliere Fdi in pressing sul sindaco Marino per sbloccare i ticket

"Nonostante l'ultimo giorno utile per richiedere i buoni spesa, sia stato lo scorso 6 aprile, ad oggi l'erogazione totale degli stessi, non è ancora stata completata a Caserta". A dichiararlo è il consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Stefano Mariano, che ancora una volta ha scritto al sindaco Carlo Marino per chiedere dei chiarimenti a riguardo. 

"Come si evince dalle dichiarazioni pubblicate sulla pagina facebook del Comune, l'iter per la distribuzione ai 1814 nuclei familiari aventi diritto, si è concluso - sottolinea Mariano - Quindi dal giorno seguente, cioè il 17 aprile è partita di fatto l'erogazione, attraverso la casella mail o addirittura in versione cartacea. A questo punto, la domanda sorge spontanea: Come mai, dopo oltre due settimane, ci sono ancora molte famiglie presenti nelle liste degli aventi diritto che non hanno ancora percepito alcunchè? Di certo sarebbe stata un'utopia pensare di poterli distribuire entro il periodo delle festività pasquali, ma arrivare al 23 aprile e non aver ancora dato ciò che sembra un piccolo segnale d'aiuto, ma per molti significativo, è davvero ingiustificabile".

"Ricordo al sindaco Marino - continua il consigliere Mariano - che i nuclei familiari, che sono stati costretti a richiedere questo obolo, non l'hanno fatto nè per truffare nè per speculare, ma solo ed unicamente per assoluta necessità ed in certi casi calpestando la loro dignità. La tragedia socio-economica che si è abbattuta sulla nostra città è di gran lunga peggiore di quella sanitaria. Non si può e non si deve perdere tempo, tempo prezioso, quando in ballo ci sono delle necessità improcrastinabili, che stanno mettendo a dura prova l'esistenza, la vita, delle persone, i suoi concittadini. Per cui certe dinamiche, indubbiamente poco etiche, adottate da alcuni, per dubbi interessi, che vanno a rallentare ed a confondere la macchina burocratica del Comune a discapito del prossimo, vanno cassate senza pietà".

"Esorto fortemente il sindaco e l'amministrazione tutta ad essere solerti nell'ottemperare quanto prima l'elargizione dei buoni spesa e di avere nei confronti della cittadinanza una maggiore attenzione, in particolar modo per le fasce più deboli, considerando il terribile momento che stiamo vivendo", conclude Stefano Mariano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento