La Procura dissequestra la scuola che era a rischio crollo

Completati i lavori, arriva il via libera. Esulta Magliocca

Il presidente Magliocco nel corso di un'ispezione al Buonarroti durante i lavori

“Termina l'odissea Buonarroti”. E’ con questa frase che il presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca annuncia l’importante novità che riguarda l’istituto superiore. “La Procura - ha aggiunto - ha dissequestro l'istituto di Caserta dando atto che la Provincia ha risolto tutte le problematiche sulla sicurezza. Voglio ringraziare il Prefetto di Caserta per l'importante apporto avuto in tutto questo travagliato percorso, la dirigente scolastica, i genitori e gli operatori dell'istituto per la pazienza avuta, i dirigenti della Provincia per la professionalità dimostrata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento temporale sul casertano: strade allagate. E' già caos | FOTO E VIDEO

  • Tra i rifiuti spunta una fattura: vigili urbani incastrano il "mago delle cantine" | FOTO

  • Addio Nando: una vita in musica spezzata da un atroce destino

  • Arrivano nel casertano per le vacanze ma sono positivi al coronavirus

  • Muore a 39 anni dopo il drammatico incidente mentre lavora

  • Corruzione, imprenditore casertano nell'inchiesta col consigliere regionale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento