rotate-mobile
Attualità Casaluce

Strade al buio, il sindaco minaccia la revoca del contratto

Luongo scrive all'Enel: "Intervenite subito per garantire la corretta esecuzione degli obblighi assunti con la convenzione"

Scoppia la 'bufera' a Casaluce sulla gestione e l'efficientamento dell'impianto di pubblica illuminazione. 

Con deliberazione del 15 giugno 2021 il Comune ha aderito alla convenzione Consip ed è stato sottoscritto il verbale di presa in consegna dell'impianto da parte di Enel Sole. "Da quel momento ad oggi sono stati riscontrati numerosi disservizi dell'impianto, con intere strade rimaste frequentemente al buio, nonchè ritardi ed inefficienze nell'esecuzione di qualsiasi intervento richiesto - ha fatto sapere il sindaco Francesco Luongo - L'esecuzione di tali interventi risulta, peraltro, effettuata da ditte subappaltatrici che non stanno garantendo la qualità del servizio".

E' per tali motivi che il primo cittadino di Casaluce ha chiesto al rappresentante della ditta Enel Sole di intervenire subito "per garantire la corretta esecuzione degli obblighi assunti con la convenzione" ed ha annunciato che "in caso contrario, si provvederà ad avviare le iniziative di tutela dell'Ente, comprese la risoluzione della convenzione e la segnalazione a Consip". "Ciò comporterebbe un prolungamento temporale dei disagi, che naturalmente non auspico, ma una risoluzione radicale del problema", ha concluso Luongo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade al buio, il sindaco minaccia la revoca del contratto

CasertaNews è in caricamento