rotate-mobile
Attualità Cancello ed Arnone

La strage delle bufale, allevatori diffidano Speranza

Il presidente di Altragricoltura Fabbris: "Non autorizzi nuovo piano di eradicazione"

Una diffida al Ministro della Salute Roberto Speranza per non concedere il via libera al piano regionale per l'eradicazione delle bufale, per il quale mercoledì 22 dicembre è in programma una riunione con il presidente Vincenzo De Luca e l'assessore all'Agricoltura Nicola Caputo

E' quella messa nero su bianco da Altra Agricoltura. "I dati shock sugli oltre centomila ordini di abbattimento ingiustificato di bufale casertane sane che l'Asl casertana è stata costretta a consegnare ai legali degli allevatori e alla Procura di Santa Maria Capua Vetere gridano vendetta - spiega il presidente di Altragricoltura Gianni Fabbris - e prima che sia troppo tardi, che De Luca e Caputo possano replicare con un piano regionale fotocopia di quelli precedenti il massacro di bufale e aziende il ministro Speranza, anzi i ministri Speranza e Patuanelli, hanno il dovere di intervenire e fermare questo scempio che forse gioverà a qualcuno ma non certo a questi preziosi animali, agli allevatori, ai lavoratori dell'indotto e, soprattutto ai consumatori".

Gli allevatori hanno formulato anche un invito a convocare con urgenza un tavolo tecnico sull'emergenza bufalina in provincia di Caserta. "Abbiamo chiesto un incontro urgente e abbiamo diffidato le autorità nazionali a dare il via libera a qualsiasi Piano di eradicazione senza una confronto con gli allevatori ai quali fino ad oggi è stata negata qualsiasi possibilita' di eseguire contro diagnosi prima degli abbattimenti di massa mandandoli al macello insieme ai loro capi sani", aggiunge il presidente di Altragricoltura. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La strage delle bufale, allevatori diffidano Speranza

CasertaNews è in caricamento