Attualità

Una perdita d'acqua da oltre un mese e nessuno si muove | FOTO

Presentata anche una denuncia alla polizia municipale: "Spreco di acqua pubblica e rischio contaminazioni"

La buca scavata davanti casa del farmacista a San Pietro Infine

"E' da più di un mese che chiediamo interventi per riparare una perdita d'acqua, ma questa amministrazione sta dimostrando - ancora una volta - tutta la propria inefficacia". Ad affermarlo è il dottor Antonio Vacca, farmacista di San Pietro Infine che ormai vede tutti i giorni fuori alla propria abitazione questa enorme buca scavata già 40 giorni fa (era il 6 giugno) per la riparazione di una perdita d'acqua.

"Solo che dopo la buca non è stato fatto nemmeno un minimo intervento - denuncia Vacca - e oggi c'è una situazione veramente paradossale e imbarazzante. Ci ritroviamo con una segnalazione fatta anche alla polizia municipale ma senza alcuna risposta e con uno spreco d'acqua pubblica intollerabile. E' dal 6 giugno che a San Pietro Infine stiamo gettando via l'acqua pubblico, e il sindaco pare che non se ne stia fregando di nulla". Senza dimenticare anche il problema igienico-sanitario: "Sappiamo bene che c'è il rischio concreto di contaminazioni. Ogni giorno vengono ad abbeverarsi animali di ogni tipo, da topi a uccelli fino a finire a cani e gatti. E' impossibile che nessuno veda e faccia nulla. C'è un disagio grave per i residenti e non è possibile che chi debba intervenire giri sempre lo sguardo nella direzione opposta. Bisogna agire, e il prima possibile".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una perdita d'acqua da oltre un mese e nessuno si muove | FOTO

CasertaNews è in caricamento