rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Attualità Casal di Principe

Emergenza bufale, De Luca snobba le commissioni: salta il vertice

Giunta regionale e commissario assenti nella riunione congiunta. Zinzi: "Parola passi al Consiglio"

La giunta regionale presieduta da Vincenzo De Luca ed il commissario per l'attuazione del piano di eradicazione della brucellosi bufalina 'snobbano' la riunione congiunta delle commissioni Agricoltura e Sanità. 

Lo rendono noto i consiglieri di centrodestra. "Anche oggi, l'Amministrazione regionale ha dato prova di superficialità e approssimazione nell'affrontare il problema della brucellosi bufalina. Abbiamo infatti appreso, in apertura della riunione congiunta delle commissioni Agricoltura e Sanità, della nomina di un commissario ad opera del presidente della Regione. Notizia non nuova, peraltro, che di fatto ha comportato però la chiusura immediata della seduta e l'impossibilità di poter discutere delle carenze e dei deficit organizzativi del piano regionale. Un colpo di mano che ha svilito non solo il ruolo dei consiglieri intervenuti ma ha disatteso anche le continue richieste di aiuto che arrivano da un comparto ormai messo in ginocchio - fanno sapere i consiglieri di Forza Italia Annarita Patriarca e Massimo Grimaldi - Un comparto strategico per l'economia del territorio che sta affrontando una serie di criticità, a cominciare da un discutibile piano di vaccinazione del bestiame per passare ai presunti programmi di bonifica delle aree e per concludere poi con un inesistente progetto di aiuti economici agli imprenditori danneggiati, che meriterebbe ben altra attenzione da parte della massima istituzione regionale - proseguono - Oggi, nella riunione congiunta, erano assenti sia la giunta sia il commissario a testimonianza di un disinteresse che ci preoccupa per la spirale in cui sta precipitando la situazione. E questo senza considerare che mortificare una seduta consiliare, peraltro richiesta dalla conferenza dei capigruppo, facendola sciogliere dopo pochi minuti dal suo inizio, impedisce al consiglio stesso di poter esercitare quel potere di controllo e indirizzo sulle decisioni dell'Amministrazione che, sul tema specifico dell'eradicazione della brucellosi, appare assolutamente necessario e urgente mantenere", concludono Patriarca e Grimaldi. 

Sulla stessa scia anche il capogruppo della Lega Gianpiero Zinzi. "L’ennesima presa in giro che svilisce il ruolo dei consiglieri e soprattutto non tiene conto delle sofferenze degli allevatori - commenta -  La seduta si è aperta, e subito chiusa, per l’assenza della Giunta regionale e dopo la lettura in Aula di una nota con cui si informava dell’avvenuta nomina del Commissario. Una cosa già nota - ha spiegato Zinzi - così come note sono le richieste degli allevatori ai quali va data risposta immediata. Ritengo che il Consiglio, perché ne ha la competenza, debba assumersi la responsabilità della decisione e l’onere di migliorare un testo che così com’è stato elaborato lascia diversi punti sospesi. E bisogna farlo subito, abbiamo già perso troppo tempo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza bufale, De Luca snobba le commissioni: salta il vertice

CasertaNews è in caricamento