menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allevatori di bufale chiedono aiuto ai sindaci: "In crisi per brucellosi e zona rossa"

L'appello disperato degli allevatori di Cancello ed Arnone, Castel Volturno, Grazzanise, Santa Maria La Fossa e San Tammaro. I primi cittadini chiedono un tavolo in Regione

Brucellosi e zona rossa: i sindaci chiedono un incontro in Regione.

L'esponenziale aumento dei focolai e l'impossibilità di sostenere una crisi sanitaria ed economica per un lungo periodo hanno portato gli allevatori dei comuni di Cancello ed Arnone, Castel Volturno, Grazzanise, Santa Maria La Fossa e San Tammaro ad un appello disperato ai loro primi cittadini: "Aiutateci perché siamo in ginocchio".

Il comparto zootecnico sta inevitabilmente crollando sotto i colpi dell'emergenza sanitaria incalzante. Nei quattro comuni da 'zona rossa', dove si registra un'elevata presenza di capi infetti, per l'Istituto Zooprofilattico partenopeo e l'Asl veterinaria casertana la situazione sta precipitando.

I sindaci Luigi Petrella, Raffaele Ambrosca, Ernesto Stellato, Enrico Petrella e Federico Nicolino non sono stati sordi al grido disperato dei loro concittadini chiedendo un tavolo di concertazione in Regione Campania per delucidazioni e soluzioni di un problema atavico, oramai in zone che rappresentano una grossa fetta del Pil della Campania, dove si registra la più alta densità di bovini per chilometro quadrato in tutta la Campania. Un 'patrimonio' da salvaguardare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento