"Brucellosi bovina nel casertano", Adinolfi chiede finanziamenti per gli allevatori

Percentuale di infezione superiore all'8% nella sola provincia di Caserta

Isabella Adinolfi

Un finanziamento straordinario per indennizzare gli allevatori del casertano minacciati dalle epidemie di brucellosi bovina, che rischia di minare la produzione della Mozzarella di Bufala Campana DOP oltre che a rappresentare una minaccia per la salute umana. E’ quanto richiesto dall’europarlamentare del Movimento 5 Stelle, Isabella Adinolfi, in un’interrogazione presentata alla Commissione Europea a seguito di un incontro con allevatori e agricoltori svoltosi nel weekend scorso presso la sala consiliare di San Cipriano d’Aversa.  

L’europarlamentare pentastellata, attivamente impegnata sui territori, ha chiesto alla Commissione Europea di “prevedere un finanziamento straordinario per debellare l’epidemia e indennizzare gli allevatori” e di “supportare le Regioni interessate dal fenomeno con piani di eradicazione mirati che tengano conto delle peculiarità dei territori”. Tale filiera, infatti, è minacciata, oltre che dal normale rischio d’impresa, dalle epidemie di brucellosi bovina. Si stima una percentuale d'infezione nel patrimonio bufalino allevato superiore all'8% nella sola provincia di Caserta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La filiera bufalina in Campania – conclude Isabella Adinolfi – è l’esempio lampante di come qualità e tradizione possano camminare di pari passo rappresentando di fatto, non solamente un brand identitario, ma anche e soprattutto uno strumento per creare occupazione, dando lavoro a più di 11mila persone. Ecco perché occorre un impegno concreto e diretto anche da Bruxelles per stare vicino agli allevatori che, oltre alle normali difficoltà che fanno parte del rischio d’impresa, devono far fronte, spesso da soli e senza alcuna risorsa, alle epidemie di brucellosi bovina che solamente nel casertano colpiscono l’8% del patrimonio bufalino. Questa è Terra di Lavoro, questa è terra di eccellenze, e noi dobbiamo difenderlo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio dei contagi: nuovi casi ad Aversa e Castel Volturno

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

Torna su
CasertaNews è in caricamento