rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Attualità

Brucellosi, gli allevatori dal ministro Patuanelli: "Serve una nuova strategia"

Incontro in Senato della delegazione guidata da Gianni Fabbris

Martedì si è tenuta la riunione a Roma tra il ministro dell’Agricoltura Stefano Patuanelli ed una delegazione del Coordinamento Unitario in Difesa del Patrimonio Bufalino composta da Gianni Fabbris (portavoce), Francesco Geremia (Segretario Generale CNA Nord Campania), Adriano Noviello (Associazione Tutela Allevamento Bufala Mediterranea), Pasquale D'Agostino (Lega Bufalina), Carmine Russo (Associazione Amici della Bufala) e Francesco Di Tella (Soccorso Contadino).

Il Ministro, accompagnato dal Responsabile della Segreteria Tecnica Andrea Battiston, e dal Capo Dipartimento Politiche Sviluppo Rurale Giuseppe Blasi, si è intrattenuto con la delegazione per oltre un'ora nella Sala Cavour del Senato ascoltando dalla voce degli allevatori la loro testimonianza e il racconto della reale situazione del comparto bufalino in provincia di Caserta.

Al ministro Gianni Fabbris ha chiesto due cose: approfondire per quanto di sua competenza le modalità con cui è stata affrontato l'obiettivo di eradicazione della Brucellosi e della TBC, valutando in che modo e con quali strumenti poter intervenire per tutelare gli interessi del comparto e dei consumatori; e come implementare una strategia di tutela e rilancio di quella che è oggi una delle eccellenze dell'agroalimentare italiano.

Il Ministro Patuanelli, pur rimarcando i limiti delle competenze del suo dicastero in materia di salute e sanità, ha sottolineato come sia importante sostenere il settore dell'Allevamento Bufalino, strategico per il Paese e per il territorio. Il ministro ha sostenuto che, all'interno della disponibilità delle risorse, sia possibile individuare ed attivare azioni che mirano a garantire il mantenimento delle attività produttive nel territorio realizzando iniziative mirate. Il Ministro ha "ringraziato la delegazione per questo primo incontro e per aver offerto una testimonianza che arricchisce la conoscenza del Ministero della condizione reale nel territorio di una parte importantissima dell'allevamento nazionale”.

Patuanelli ha invitato il Coordinamento a prospettare ipotesi operative di intervento su cui ha garantito l'ascolto e la collaborazione dei propri uffici e, impegnandosi ad approfondire con il Ministro Speranza alcune criticità emerse dall'incontro, si è detto disponibile e interessato a proseguire il confronto in successivi incontri nelle maniere "più fattive possibili nell'interesse di trovare soluzioni utili e condivise".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucellosi, gli allevatori dal ministro Patuanelli: "Serve una nuova strategia"

CasertaNews è in caricamento