menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Natale e Capodanno, aumenteranno i controlli per i brindisi della viglia

In Comune si sta lavorando all’ordinanza per mediare tra le esigenze dei gestori dei locali e quelle dei residenti del centro storico

Una stretta sui controlli nelle giornate del 24 e del 31 dicembre: è quella alla quale stanno lavorando in Comune a Caserta in vista delle due giornate ‘caldissime’ che, come ogni anno, richiameranno nel Capoluogo migliaia di persone per i brindisi di Natale e Capodanno.

Stavolta, però, negli uffici di Palazzo Castropignano stanno lavorando ad un piano che cerchi di tenere sotto controllo la ‘movida della vigilia’ anche per andare incontro alle esigenze dei residenti del centro storico che, spesso, hanno dovuto subire le conseguenze degli eventi organizzati dai gestori dei locali. Un’attenzione particolare, chiaramente, ci sarà nei punti caldi di Caserta: da piazza Dante, passando per via Ferrante, via Maielli, via Sant’Agostino fino a piazza Ruggiero (alle spalle del Comune) e via San Carlo.

L’assessore Emiliano Casale, per ora, preferisce non sbilanciarsi anche se, da quanto trapela, si sta lavorando di concerto col comandante della polizia municipale del Capoluogo Luigi De Simone per vagliare tutte le opzioni in campo e decidere su che basi rilasciare i permessi per le autorizzazioni ai gestori dei locali. Nei prossimi giorni si terrà proprio una riunione in tal senso che servirà per gettare le basi dell’ordinanza ufficiale che poi dovrà essere emanata.

Di fatto, da quello che si è riusciti a raccogliere ad oggi, ci sarà la possibilità di organizzare eventi e musica dal vivo lì dove lo spazio lo permetterà, tenendo ben presente la situazione dell’ordine pubblico, ma con un controllo maggiore sia per quel che concerne la vendita delle bevande che sulla pulizia dell’area.

Una presenza maggiore di agenti nel cuore della Movida che, oltre a controllare che i locali rispettino le regole, servirà anche per evitare che qualche ragazzo si renda protagonista di risse ed episodi violenti a causa dell’alcol che, purtroppo, in occasioni del genere, scorre sempre in abbondanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento