rotate-mobile
Attualità

Caso biodigestore, Zinzi: "Basta bugie, Marino rinunci all'impianto a Ponteselice"

Il deputato della Lega interviene sulla relazione della delegata del ministero. Critiche anche da Napoletano

"Basta bugie, il sindaco Marino rinunci al progetto del biodigestore in località Ponteselice". Lo dichiara il deputato casertano Gianpiero Zinzi, capogruppo della Lega in Commissione Ambiente, nel commentare la relazione della delegata del ministero che ha evidenziato come la volontà del comune di realizzare l'impianto sia tutt'altro che tramontata.

"La prima volta che rinnegò il progetto dell'impianto a Ponteselice fu nel 2021, a pochi giorni dal ballottaggio - prosegue Zinzi - Un'uscita sostenuta e rilanciata con forza da parte del centrosinistra in Regione Campania, ovviamente in piena campagna elettorale. La seconda volta fu nel 2023, in occasione di un consiglio comunale convocato anche per chiedergli conto di quell'impegno preso due anni prima. Oggi scopriamo, invece, che mentre il sindaco annuncia e promette, gli uffici comunali confermano al Tar che il biodigestore a Ponteselice si farà, eccome. Delle due l'una: o il sindaco continua a prendere in giro i casertani oppure non sa quello che fanno gli uffici. Sinceramente non so cosa sperare", conclude il deputato. 

Sul caso intervien anche il consigliere comunale Pasquale Napoletano: "Solo una relazione esterna, e non la voce ufficiale dell'amministrazione Marino, torna a riproporre all'attenzione generale l'ipotesi di realizzazione di un biodigestore a Caserta. Un vero e proprio pateracchio elettorale-amministrativo che costringe anche gli organi di informazione ad usare la forma dubitativa per interpretare l'immobilismo e il silenzio del sindaco, della sua giunta e della sua maggioranza. Un plastico esempio di come vengono trattati temi delicati e fondamentali per la qualità della vita dei casertani. Con il corollario di una possibile tagliola che forse costringerebbe l'amministrazione a restituire 2,6 milioni di euro utilizzati per progettare l'opera. Uno scandalo completo: dispiace che la stessa cittadinanza trascuri il fatto, forse perfino troppo oscurato da dispute ideologiche sull'utilità dell'iniziativa. La quale, per ora, dice per intero e con certezza l'irresponsabilità dell'Amministrazione e il suo dispregio della trasparenza e del rispetto dovuto ai casertani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso biodigestore, Zinzi: "Basta bugie, Marino rinunci all'impianto a Ponteselice"

CasertaNews è in caricamento