menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Biodigestore a Ponteselice, raddoppia il costo: chiesti altri 16 milioni e mezzo

La giunta approva il progetto definitivo dopo il rischio di revoca dei fondi. I lavori passano da 19 a 36 milioni

Progetto definitivo approvato con un ritocchino. Un dettaglio da poco meno di 16 milioni e mezzo di euro. E' quanto ha deciso la giunta comunale di Caserta che ha vidimato il progetto definitivo per il biodigestore per il quale verranno chiesti altri fondi alla Regione.

Sono bastati appena 3 giorni all'esecutivo cittadino - la Commissione Terra dei Fuochi della Campania aveva chiesto di fissare un luogo entro 5 -  per chiudere il cerchio su Ponteselice e approvare il progetto redatto dalla Rti Tecnosistem di Napoli che si è aggiudicato la gara espletata dall'Asmel. Ma in fase di elaborazione i conti non sono tornati. I 26 milioni di euro di finanziamento regionale non bastano. 

Solo per i lavori, si legge nella delibera di giunta, il prezzo è quasi raddoppiato passando da 19 milioni e 600mila euro previsti dal finanziamento ai 36 milioni della stima economica presentata dalla ditta. "La somma maggiore è dovuta in parte alla necessità di opere di mitigazione ambientale considerato il posizionamento dell’intervento attiguo a zona sottoposta a vincolo ambientale ed a vincolo paesaggistico ed in parte ad opere complementari all’impianto stesso ( distributore di GPL, centro congressi, centro didattico – museale, centro formativo, ecc)", si legge nell'atto deliberativo della giunta. 

Per questo si è deciso di procedere, in accordo con la struttura di missione della Regione, di  realizzare l’intervento in due stralci funzionali. Uno da 19 milioni e mezzo come da finanziamento approvato. Il secondo da 16 milioni e 413mila euro "per i quali chiedere ulteriore finanziamento". 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lite mamma-prof ripresa in un video: “Incomprensioni superate”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento