Attualità Gricignano di Aversa

"No al biodigestore", lettera dei bambini al ministro Costa

Una docente si è fatta portavoce della missiva degli alunni delle scuole elementari

I bambini contro il biodigestore. Succede a Gricignano d'Aversa dove un'insegnante della scuola elementare, Vittoria Aquilante, si è fatta portavoce del messaggio dei suoi allievi inoltrato al ministro all'Ambiente Sergio Costa, al presidente Vincenzo De Luca ed al sindaco Vincenzo Santagata

"Da qualche mese ormai, circola sui social e per altri canali, la notizia che dovrebbero implementare un impianto, un biodigestore, sul nostro territorio - si legge nella lettera consegnata al sindaco - A scuola, durante la Dad, è emersa questa notizia, ci siamo informati, abbiamo raccolto i dati, fatto ricerche e abbiamo constatato che, indipendentemente dai fattori di necessità ambientali che spingono a creare nuovi impianti di smaltimento dei rifiuti, questo impianto, non è del tutto innocuo. Viviamo in un territorio martoriato, dove la camorra per anni ha 'seppellito' tonnellate di rifiuti di ogni genere. Oggi la nostra terra Felix è conosciuta come "terra dei fuochi" e questo ha provocato, e provoca solo sofferenza e morte".

"D’estate non possiamo uscire fuori casa per i continui miasmi che giungono dalle fabbriche che trattano rifiuti nelle nostre aere industriali - proseguono la maestra - Lo scopo di questa comunicazione è quello di invitarvi a leggere alcune delle lettere che, quest’anno i bambini hanno scelto di scrivere a voi, piuttosto che a Babbo Natale; loro non vogliono questo impianto, vogliono semplicemente vivere la loro infanzia e respirare aria pulita. Con lo stesso scopo, bloccare il biodigestore, si è costituito un comitato di cui faccio parte e a cui hanno aderito tutte le associazioni territoriali, giovani, tecnici, mossi da un solo scopo. Ma la voce dei bambini, credo, sia degna di ascolto più di qualsiasi altra voce, perché loro dicono ciò che pensano senza veli e condizionamenti. Voi, come me, avete la responsabilità di garantire loro fiducia e sicurezza nel domani. Le lettere inviatevi sono solo un esempio delle tante altre scritte in questi giorni, molte di esse, saranno recapitate al Sindaco di Gricignano di Aversa, sperando che da lui possa partire la voce del nostro 'No' al biodigestore".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No al biodigestore", lettera dei bambini al ministro Costa

CasertaNews è in caricamento