Attualità Marcianise

Atti sul biodigestore nei cassetti del Comune: aperta indagine interna

Comunicazioni della Regione sull'impianto di Gricignano state tenute nascoste. L'amministrazione vuole vederci chiaro

Atti nascosti nei cassetti del Comune. L'amministrazione comunale di Marcianise ha avviato un'indagine interna per verificare i motivi per cui gli uffici del palazzo di città di piazza Umberto I abbiano tenuto "secretati" gli atti relativi al progetto per la realizzazione di un biodigestore nella vicina Gricignano d'Aversa. E' la stessa amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonello Velardi, a renderlo noto. 

Secondo quanto si apprende, gli attuali amministratori locali sarebbero venuti a conoscenza del progetto dell'impianto, che potrebbe sorgere all'altezza dei Regi Lagni, soltanto "casualmente" manifestando "forti e motivate critiche all'operato degli uffici comunali" che avrebbero tenuto nascoste "le comununicazioni relative a tali iniziative giunte per le vie rituali dalla Regione Campania". 

"L'Amministrazione Comunale - si legge in una nota - si riserva di esaminare, appena disponibile, tale documentazione e fin d'ora di fare una prima valutazione motivata, in raccordo con gli altri comuni coinvolti. L'Amministrazione Comunale intende ribadire che si opporrà a qualsiasi attività imprenditoriale nel settore dei rifiuti che non sia ispirata a stringenti criteri di trasparenza e di esigenze reali del territorio. L'Amministrazione Comunale ribadisce e ricorda la forte azione del settore ambientale intrapresa negli anni scorsi, durante la prima sindacatura Velardi. Tale azione non subirà flessioni di alcun tipo, sarà anzi intensificata con forte determinazione a tutela dell'ambiente e della salute dei cittadini. Il territorio comunale è stato devastato negli anni da plurimi insediamenti di impianti posti all'interno o ai confini dello stesso, con effetti tuttora drammatici per l'ecosistema", conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti sul biodigestore nei cassetti del Comune: aperta indagine interna

CasertaNews è in caricamento