rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Attualità Marcianise

Il Consiglio approva il bilancio. Nasce ufficialmente il secondo gruppo in maggioranza

Valentino e Tortora creano il gruppo dei Moderati; Colella nuovo capogruppo delle 'Scartine'. Abbate stuzzica Velardi: "Questa ormai è l'amministrazione del sindaco Rossano"

Il consiglio comunale di Marcianise ha dato il via libera al bilancio di previsione, con la maggioranza che ha votato compatta nonostante i dubbi sollevati dall’opposizioni sulla normativa. La seduta è stata caratterizzata da due ufficializzazioni: la prima è stata rappresentata dalla nascita del gruppo dei ‘Moderati’ in seno alla maggioranza, con Giovanbattista Valentino capogruppo (l’altra consigliera è Francesca Tortora). Al suo posto, alla guida de gruppo de ‘Le scartine’, è stato indicato Giandomenico Colella. Di fatto, per la prima volta dall'iniziio della seconda consiliatura guidata dal sindaco Antonello Velardi, nasce un altro gruppo al suo interno visto che, fino ad oggi, i consiglieri avevano viaggiato tutti insieme.

francesca tortora giovanni zannini giovanbattista valentino-2

Il documento non approvato, Abbate solleva il caso

La discussione si è accesa quasi subito (nonostante l’assenza del sindaco Antonello Velardi) su input del consigliere di minoranza Dario Abbate: “Manca un documento che doveva essere portato in consiglio comunale prima dell’approvazione del Dup e del bilancio di previsione. Lo hanno scritto i revisori nella loro relazione”. Il riferimento è al programma biennale degli acquisti di beni e servizi, che non è stato ancora licenziato dal consiglio comunale, senza il quale non si possono fare acquisiti oltre i 40mila euro. Al consigliere ha risposto il dirigente alle Finanze Fattore: “I revisori hanno detto che lo stesso debba essere approvato prima di procedere agli affidamenti oltre i 40mila euro. Non hanno detto che non possiamo approvare il bilancio, altrimenti non avrebbero dato parere positivo nella relazione”. Alla fine la maggioranza ha approvato tutti i documenti contabili portati al voto, anche se Abbate non ha mancato di far notare, ancora una volta, l'assenza in consiglio comunale di Velardi. "Questa ormai è l'amministrazione del sindaco Rossano (Tommaso, il vice sindaco, nda)". Una frecciata, neanche tanto velata, al suo rivale alle elezioni.

Gli avvisi della Tari non recapitati

Durante le interrogazioni, il consigliere di minoranza Alessandro Tartaglione ha chiesto chiarimenti relativamente agli avvisi della Tari, vista la scadenza imminente al 30 giugno 2022, ma la maggior parte dei cittadini non l’ha ancora ricevuto. Solo una parte di cittadini, quelli in possesso di una Pec o dello Spid, sono riusciti a conoscere la scadenza e l’importo da pagare. “Quello che sta accadendo è sintomo di una inefficienza da parte di chi sta amministrando il Comune” – ha spiegato  Alessandro Tartaglione. “Ad un giorno dalla scadenza del pagamento del versamento unico o della prima rata, la stragrande maggioranza delle famiglie di Marcianise non ha ancora ricevuto l’avviso di pagamento. Un fatto grave che è sintomatico dello stato di inefficienza in cui versa questa amministrazione comunale. L’assessore ai tributi, interrogato dal sottoscritto, invece di spiegare come si devono comportare i cittadini che non dovessero ricevere prima della scadenza l’avviso, si è inerpicato in una disquisizione tecnica sulla necessità di superare la “postalizzazione” cartacea. Digitalizzare i servizi va benissimo – ha concluso il consigliere comunale di opposizione – ma intanto il Comune deve garantire il servizio di recapito dei bollettini di pagamento. Questa cosa non sta avvenendo mentre si scarica l’inefficienza del sindaco e della giunta sui dipendenti comunali dell’ufficio tributi che in questi giorni sono sommersi dalle richieste dei cittadini che telefonano o affollano le stanze del Comune per chiedere spiegazioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consiglio approva il bilancio. Nasce ufficialmente il secondo gruppo in maggioranza

CasertaNews è in caricamento