rotate-mobile
Attualità

Fino a 100 euro al mese se si va a lavorare in bici

Il 'premio' sarà erogato in base ai chilometri percorsi all'interno del territorio comunale

Il Comune di Caserta ha ottenuto un finanziamento da parte della Regione Campania per il progetto “Bike to work”, che si pone l’obiettivo di favorire scelte di mobilità consapevoli a tutela dell’ambiente, incentivando i trasferimenti casa-lavoro con modalità ecocompatibili. Il progetto prevede che venga erogato un contributo in favore dei cittadini che utilizzano la bicicletta, anche quella a pedalata assistita, per effettuare il tragitto che collega l’abitazione al luogo di lavoro.

In particolare, sarà possibile ottenere un incentivo fino ad un massimo di 0,40 centesimi di euro a chilometro percorso e fino a 100 euro al mese, in base ai giorni di utilizzo della bici. A breve il Comune di Caserta pubblicherà un bando nel quale sarà incluso un modulo da compilare per la partecipazione. Tale bando sarà rivolto a cittadini maggiorenni, lavoratori, residenti nel comune di Caserta e con sede di lavoro nella regione Campania (il contributo riguarderà i chilometri percorsi nel tenimento del Comune di Caserta). Gli interventi sono stati predisposti dalla Regione in favore dei Comuni campani con popolazione superiore a 30.000 abitanti, che si sono dotati, alternativamente, del Piano Urbano del Traffico, del Piano Urbano di Mobilità o del Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile. 

Per aderire al bando, è necessario che venga sistematicamente usata la bicicletta per lo spostamento casa-lavoro per almeno cinque giorni al mese. Naturalmente, l’incentivo aumenterà in proporzione all’utilizzo della bici. Coloro che otterranno il contributo dovranno produrre un’autocertificazione che attesti i reali chilometri percorsi. Il Comune di Caserta potrà svolgere dei controlli a campione per appurare la veridicità della documentazione presentata dagli utenti.

“Il nostro obiettivo - ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino - è quello di incoraggiare l’uso della bicicletta, che rappresenta il mezzo di trasporto più ecosostenibile e rispettoso dell’ambiente, un’alternativa eccellente alle automobili. Per quanto riguarda la nostra città, poi, questo programma si sposa alla perfezione con i numerosi progetti che abbiamo messo in campo e che a breve ci consentiranno di realizzare ben 18 chilometri di piste ciclabili su tutto il territorio cittadino”.

“Da tempo - ha aggiunto il vicesindaco e assessore alla Mobilità, Emiliano Casale - stiamo lavorando ad una città innovativa e a misura d’uomo, con un sistema di mobilità completamente trasformato e al passo coi tempi. Con il progetto smart city, che è in partenza, avremo a disposizione anche molti monopattini in tanti luoghi della città, nonché degli scooter elettrici, che saranno utili anche per raggiungere siti turistici di grande rilievo quali il Belvedere di San Leucio e Casertavecchia. L’Amministrazione ha investito molto su queste tematiche e presto saremo un esempio virtuoso per quel che riguarda la mobilità ecosostenibile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fino a 100 euro al mese se si va a lavorare in bici

CasertaNews è in caricamento