menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe e Pasquale Setola

Giuseppe e Pasquale Setola

Dalla camorra allo Stato: i beni dei Setola passano al Comune

Due terreni, due villini e un fabbricato saranno riutilizzati dall’Ente

I beni confiscati ai fratelli Setola, Giuseppe e Pasquale, passeranno nelle mani del Comune di Casal di Principe. L'agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati infatti ha chiesto all'Ente di indirizzare una richiesta di manifestazione di interesse per una serie di beni confiscati al killer Giuseppe e al fratello.

Si tratta di un terreno agricolo di 50 moggi in località San Giovanni che sarà utilizzato per attività agricola sociale e orti; un villino in via Baracca destinato ad housing sociale; un altro villino in via Costantinopoli sempre destinato ad housing sociale; un fabbricato in corso di costruzione che servità come 'osservatorio di tutela agricola-ambientale' e un altro terreno agricolo sempre destinato ad attività di orti sociali.

Per l'Ente "i beni sottratti alle organizzazioni criminali costituiscono una preziosa risorsa per i territori, una valida occasione per dare risposta di efficienza e presenza attiva dello stato funzionale al sostegno dei processi di crescita sociale ed economica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento