menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Beni confiscati, pioggia di soldi sul casertano: ecco le iniziative finanziate dalla Regione

I fondi per il riutilizzo delle proprietà appartenute alla criminalità organizzata

La Regione Campania finanzia 13 progetti di riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata. L'Ente regionale guidato dal Governatore Vincenzo De Luca ha finanziato un milione di euro con l'importo massimo da concedere ai Comuni di 100mila euro. Con il punteggio più alto il Comune di Mondragone che incassa 60mila euro. La provincia di Caserta occupa tutto il podio perché al secondo posto c'è Casal di Principe che percepisce 76500 euro mentre Castel Volturno 'guadagna' il bottino pieno di 100mila euro. Finanziati anche i progetti di Trecase, Napoli, Bacoli e Mercato San Severino. All'ottavo posto c'è anche San Marcellino che riesce a portare nelle casse comunali la bellezza di 100mila euro. Poi Somma Vesuviana e quindi gli altri due Comuni di Albanova, e cioè Casapesenna e San Cipriano d'Aversa che ottengono 100mila euro a testa. Casalnuovo di Napoli chiude l'elenco dei progetti ammessi a finanziamenti. 

Restano fuori invece a causa dei punteggi troppo bassi dei progetti i comuni casertani di Capodrise, Carinaro, Pignataro Maggiore, Casapulla e Carinola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento