menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'immobile di corso Europa confiscato alla famiglia Zagaria

L'immobile di corso Europa confiscato alla famiglia Zagaria

Caseificio nel bene confiscato a Zagaria, Agrorinasce lo affida per 10 anni

Dovrà ospitare delle donne che hanno subito violenza

Agrorinasce vuole affidare il bene confiscato alla camorra in Corso Europa a Casapesenna, destinato a caseificio sociale, per 10 anni. E cerca, attraverso un bando, un'azienda che sia pronta a prendersi 'cura' dell'immobile e quindi dell'attività. Nel documento però si fa riferimento al fatto che "in particolare, come previsto nella scheda progetto approvata dalla Regione Campania e considerata la natura dell’oggetto della manifestazione di interesse, possono manifestare il proprio interesse alla gestione dell’immobile le cooperative sociali".

Il progetto finanziato dalla Regione Campania prevede la realizzazione di un Centro Polifunzionale con laboratorio artigianale per la produzione di mozzarella di bufala, che faciliti l’inserimento lavorativo di donne vittime di violenza. All’interno del Centro sono previsti un mini-caseificio con annesso punto di vendita e sala illustrativa della produzione di mozzarella, una sala degustazione interna e con spazi esterni attrezzati e uffici per le attività amministrative. I soggetti interessati dovranno esplicitare la propria disponibilità ad assumere la gestione del bene, assicurandone le destinazioni e le finalità indicate e l’iscrizione al consorzio della mozzarella di bufala campana per l’utilizzazione del marchio DOP.

Il soggetto selezionato, oltre a poter operare in un contesto attivo con la presenza costante sul territorio di Agrorinasce, specie nella qualità di figura istituzionale presente sul territorio, può contare su una rete di altri soggetti che operano sui beni confiscati e nei più disparati settori, anche produttivi, in particolare nella fornitura di prodotti tipici agricoli e agroalimentari e nel settore sociale, incluso nell’assistenza alle donne vittime di violenza.

I soggetti interessati a manifestare il proprio interesse alla gestione del Centro Polifunzionale con laboratorio artigianale per la produzione di mozzarella di bufala dovranno presentare, quindi, una propria proposta progettuale su come intenderebbero realizzare e gestire il bene immobile e il minicaseificio, attraverso la redazione di un piano di valorizzazione. Il contratto durerà 10 anni e chiaramente coloro che vorranno presentare la richiesta dovranno farlo entro le ore 12 del 26 marzo. Per il bando completo si può visionare sul sito di Agrorinasce o sull'albo pretorio del Comune di Casapesenna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento