menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La consigliera comunale Emilianna Credentino

La consigliera comunale Emilianna Credentino

Tre bagni su 4 inagibili, la Credentino: "Oltre il Covid a Caserta si deve combattere per avere scuole agibili"

La consigliera di opposizione: "Genitori preoccupati di questo lassismo". Appello al sindaco

“Nella confusione tra chi le scuole le vuole aperte e chi chiuse, bisogna battere il pugno per averle agibili”. E’ la denuncia della consigliera comunale di opposizione a Caserta Emilianna Credentino, che torna a chiedere interventi che rientrerebbero nella “normalità” per permettere ai piccoli alunni, che, tra mille difficoltà, stanno vivendo un altro anno scolastico caratterizzato dalla pandemia da Covid.

“Ho sollecitato più volte negli uffici competenti per segnalare l’inagibilità di 3 bagni su 4 nella scuola di via Rossini. In un periodo pandemico così difficile, maschietti e femminucce si trovano ad usare un unico bagno. Un anno di millantati interventi, per cifre esorbitanti e ci troviamo a combattere quotidianamente con pezzi di scuole che cadono, aule che mancano ed ovviamente tra i genitori regna la preoccupazione per questo lassismo. Ora più che mai”.

Per questo motivo la Credentino lancia “un appello al sindaco Carlo Marino affinché intervenga nell’immediato, predisponendo una sanificazione straordinaria, dal momento che all’ultima ripresa delle attività i dirigenti si sono trovati ad intervenire autonomamente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento