Attualità

Pannone fa harakiri, Russo nuovo presidente degli Avvocati

Palmirani entra nel direttivo con Iaselli e Sadutto, Dignità Forense passa in minoranza

Ottavio Pannone ed Adolfo Russo

Voleva sfiduciare ed è stato sfiduciato. Ribaltone, dopo appena due mesi, all'ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere dove, al termine di un lungo consiglio, il presidente Ottavio Pannone ha dovuto cedere il passo e con lui l'intero gruppo di Dignità Forense, con ben 9 eletti, passato interamente in minoranza. Il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati ha indicato Adolfo Russo come nuovo presidente degli avvocati sammaritani, con Mario Palmirani segretario al posto di Tiziana Ferrara. Confermati Renato Iaselli come vicepresidente ed Annamaria Sadutto come tesoriera. 

Si è conclusa con una batosta per Pannone la sua "prova di forza" con Iaselli e Sadutto. Tutto ha avuto inizio con una denuncia pubblica di Iaselli, al termine di un consiglio a dir poco infuocato a fine marzo, con cui veniva segnalata l'assurda fretta da parte del Consiglio di deliberare un contributo da 150mila euro, dopo i 50mila già erogati, in favore della Fondazione. Questione su cui era poi mancato il numero legale al momento del voto. 

La risposta di Pannone era stata furente con la convocazione di una seduta dell'assise per "far fuori" Iaselli e Sadutto. Un ordine del giorno "unico" per il quale già lunedì scorso era venuto meno il numero legale del consiglio sulla revoca delle cariche. Ma il presidente era convinto di spuntarla, al punto da reiterare lo stesso ordine del giorno per la riunione in programma oggi. Una convinzione che, però, alla prova del voto si è rivelata un harakiri. 

A nulla sono serviti i tentativi di riconciliazione di cui si è discusso, provando a cercare un'intesa anche con il gruppo Dignità Forense. E così ai voti Pannone è stato sfiduciato con Russo che è diventato il nuovo presidente dell'ordine. Cambiano anche gli equilibri in maggioranza che potrà contare sui 6 consiglieri del gruppo Avvocati 4.0 (Adolfo Russo, Mario Palmirani, Rossella Gravina, Lello Teodosio, Massimo Sciaudone e Luciana Teresa Basilica), i 3 consiglieri di Avvocatura del Fare-Articolo 24 (Renato Iaselli, Annamaria Sadutto e Renata Puoti), ed i due "indipendenti" Elio Sticco e Rosanna Raucci. In minoranza vanno Giuseppe Gallo (che si è astenuto sulla votazione del presidente mentre ha votato per Emilia Borgia come segretaria) ed i 9 di Dignità Forense (Ottavio Pannone, Emilia Borgia, Michele Di Fraia, Giuseppe Merola, Ugo Verrillo, Tiziana Ferrara, Gianmarco Carozza, Marisa De Quattro e Fernanda D'Ambrogio). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pannone fa harakiri, Russo nuovo presidente degli Avvocati

CasertaNews è in caricamento