Attualità Santa Maria Capua Vetere

Ordine avvocati 'ostaggio' degli assenteisti, 5 consiglieri scrivono a Russo

Gravina, Basilica, Di Fraia, Sciaudone e Teodosio chiedono le dimissioni dalla sola carica di presidente

Quattro consiglieri di "Avvocati 4.0", movimento forense in cui è stato eletto anche Adolfo Russo, ed un consigliere eletto con "Dignità Forense" si uniscono all'appello della tesoriera Annamaria Sadutto e chiedono a Russo le dimissioni dalla "sola carica di presidente" dell'ordine degli avvocati di Santa Maria Capua Vetere pur conservando il suo ruolo di consigliere.

Emerge da un documento firmato dai consiglieri dell'orogano di rappresentanza forense Rossella Gravina, Michele Di Fraia, Luciana Basilica, Clemente Teodosio e Massimo Sciaudone. Un invito che ha come obiettivo quello di "sensibilizzare i consiglieri che ostinatamente continuano a disertare le sedute - si legge nella nota - impedendoci di ottemperare all'evasione dell'ordinario mediante l'approvazione delle delibere ed indurli a rivedere la loro condotta ostruzionistica per poter scongiurare" il commissariamento dell'ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere.

Luciana Basilica-2

La situazione, infatti, è in stallo dopo le dimissioni del vicepresidente Renato Iaselli, del segretario Mario Palmirani e della consigliera Renata Puoti con gli esponenti di "Dignità forense" che da quel momento hanno disertato le sedute del Consiglio provocando la mancanza del numero legale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordine avvocati 'ostaggio' degli assenteisti, 5 consiglieri scrivono a Russo

CasertaNews è in caricamento